Italian English French German

Mombasiglio

Print Friendly, PDF & Email

IL MUSEO GENERALE BONAPARTE
Castello di Mombasiglio

Il museo propone una visita che consente di rileggere la storia locale in modo alternativo, in particolare attraverso gli occhi del noto pittore Giuseppe Pietro Bagetti. Le sale del Museo ospitano, oltre ad una raccolta di pregevoli uniformi, collezioni di soldatini in piombo e plastici di battaglie, la serie, di notevole valore, delle ben quarantaquattro stampe tratte dagli altrettanti acquarelli del pittore torinese.Volute dallo stesso Napoleone, queste opere sono un'attentissima ricognizione geografica, economica, sociale del nostro territorio sul finire del XVIII secolo. Le vedute, commissionate per documentare i paesi interessati dalla prima Campagna d'Italia, sono opera di un'intera équipe di professionisti di quell'epoca e permettono di compiere, sala dopo sala, un vero e proprio viaggio virtuale.

In concomitanza con la mostra "J'arrive - Napoleone Bonaparte i Cinque volti del trionfo" esposta a Torino - Palazzo Cavour dal 28 ottobre 2017 al 28 gennaio 2018, si è creata, tramite il Centro Culturale di Mombasiglio "Mario Giovana", una partnership con il Museo Generale Bonaparte di Mombasiglio per consentire uno sconto di entrata reciproco: chi ha visitato il museo di Mombasiglio potrà entrare in mostra a Torino a prezzo ridotto (10 euro invece di 12) e, viceversa, chi ha visitato la mostra a Torino potrà usufruire, per visitare il museo di Mombasiglio, di un prezzo ridotto (5 euro invece di 7).

ORARI DI APERTURA DEL MUSEO GENERALE BONAPARTE

Info: 39.0174.780268

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

   

 

IL MUSEO DELLE PIETRE E DEI MARMI DEL TERRITORIO DEL G.A.L. MONGIOIE
Castello di Mombasiglio 

21CO9402.jpg

Per tre secoli, dal Seicento all'Ottocento, il territorio, che oggi fa capo al G.A.L Mongioie, ha rappresentato il più importante bacino marmifero del Regno Sabaudo. Palazzi, chiese, insigni monumenti sono stati costruiti con i marmi bianchi, neri, verdi, rossi e policromi estratti nelle cave delle nostre vallate. La memoria storica di questa fiorente attività è oggi stata riportata in luce nel Museo dei Marmi e delle Pietre che è ospitato nella restaurata millenaria torre del Castello di Mombasiglio.

Info: G.A.L. Mongioie +39.0174.780268

 

IL MUSEO NATURALISTICO CONFRATERNITA DI SANTA CROCE
Cappella di Santa Croce

Il museo ospita la mostra delle specie arboree ed arbustive della zona. La collezione è composta da pannelli raffiguranti le specie con fotografie, sezioni del legno, campioni di semi e frutti, descrizioni delle caratteristiche morfologiche e da esemplari di piante vive.

Info: G.A.L. Mongioie +39.0174.780268

 

SITO ARCHEOLOGICO DI SANT'ANDREA
Chiesa di Sant'Andrea

Testimonianze di popoli antichi:
culture arcaiche sopravvissute al tempo.

La chiesa di Sant'Andrea, costruita forse nell' XI secolo, venne demolita nel 1923, per ricavarne materiale da costruzione. Dalla demolizione della chiesa si salvarono alcuni reperti: un'ara in marmo grigio con raffigurazione di Ercole di età romana imperiale *e una *stele di calcare etrusca, risalente al IV secolo A.C., riferibile alla sepoltura di un etrusco di probabile origine italica. Tutto ciò confermerebbe la persistenza di rapporti tra l'Etruria settentrionale e la Liguria anche interna e quindi la presenza di un insediamento etrusco in un'area abitata dai Liguri Montani.
I reperti rinvenuti sul sito dalla Soprintendenza dei Beni Culturali sono conservati presso la sala del Centro Culturale di Mombasiglio.

 

COLLEZIONE DI EPIGRAFI E DI REPERTI ARCHEOLOGICI
Piazza del Municipio 2

Nella sala del Centro Culturale sono esposti alcuni reperti archeologici rinvenuti nel territorio di Mombasiglio, testimonianza del retaggio storico della zona: una stele in calcare del IV sec. a.C., rinvenuta in occasione dei lavori di demolizione della Chiesa di Sant'Andrea; un'ara in marmo grigio con raffigurazione di Ercole, di età romana imperiale; una piccola stele funeraria in arenaria, di età romana imperiale rinvenuta sempre in seguito alla demolizione della chiesa di Sant'Andrea.

Info: Comune di Mombasiglio +39.0174.780015

Condividi

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Print Friendly, PDF & Email

Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.