Italian English French German

il G.A.L. Mongioie Missione e attività

logogal scontornato

Soggetto intermedio fra territorio, Regione Piemonte e Unione Europea, il G.A.L. incentra la sua attività sullo sviluppo delle risorse locali, attraverso l'individuazione di linee di sviluppo interne, finalizzate alla riqualificazione territoriale.

Centrale è l'opera di protezione e insieme di rilancio: attraverso azioni mirate al rafforzamento dell'assetto economico, di tutela ambientale, ma anche di promozione e avanzamento economico territoriale secondo la logica dello sviluppo sostenibile.

Piattaforma virtuosa e nodo di collegamento fra le comunità montane, i comuni e le associazioni che ne fanno parte, si adopera per costruire un tessuto di comunicazione e di dialogo con la finalità di pianificare strategie ed opportunità a livello trasversale. In particolare sostiene le attività legate al settore turistico, che necessita di continua e reiterata valorizzazione, ma anche quello della tutela ambientale, della valorizzazione delle tipicità produttive e manifatturiere locali e delle attività culturali.

Dal 1997, anno di inizio della sua attività, fino a marzo 2005, il G.A.L. Mongioie ha portato sul territorio oltre 25 milioni di euro a fondo perduto, che hanno sviluppato un totale di investimenti di oltre 61 milioni di euro. Sin dal 1998 il G.A.L. ha istituito, al suo interno, un osservatorio finalizzato a individuare tutte le possibili opportunità da percorrere per acquisire risorse e contributi, da erogare ad enti pubblici ed imprese, tendenti allo sviluppo socio economico del territorio.

E questo modus operandi ha dato i suoi frutti.
Oltre al progetto LEADER II ed al progetto LEADER PLUS il G.A.L. Mongioie ha preparato e presentato, come soggetto responsabile, due progetti sui Patti Territoriali ed è riuscito nella non facile impresa di ottenere l'approvazione di tutti e due i Patti: Alpi del Mare 1, Patto Generalista, nel 2001, con contributo totale a carico dello Stato di 15,8 milioni di euro, ed Alpi del Mare 2, Patto Agricolo, nel 2001, con contributo totale a carico dello Stato di 3,9 milioni di euro.

Uno degli obiettivi del G.A.L. Mongioie è la coesione fra i territori delle comunità montane che ne fanno parte, creando le basi per un dialogo aperto e costante e pianificando strategie ed interventi che consentano uno sviluppo sostenibile attraverso opportunità economiche a livello trasversale. E attraverso e con LEADER, il G.A.L. è riuscito a trasmettere l'idea che la base di ogni attività ed iniziativa di sviluppo sono le azioni e strategie di sistema: in quest'ottica i rappresentanti di tutte le categorie economiche e gli amministratori pubblici hanno superato atavici campanilismi od incomprensioni per contribuire a raggiungere gli obiettivi ed i progetti di sviluppo economico portati avanti dal G.A.L. Mongioie.

Condividi

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.