Italian English French German

la fragola Cuneo

Le condizioni pedoclimatiche che caratterizzano il territorio hanno consentito alla fragola nel corso dei decenni di diffondersi in molti areali collinari; le fragole dapprima spontanee poi razionalmente coltivate sono state utilizzate nei secoli sia quale alimento particolarmente ricco in elementi nutritivi che in erboristeria e farmacopea per la preparazione di tisane e per la cura di particolari patologie. Un tempo i contadini portavano le fragole confezionate in cassette di legno, trasportate su carretti con le ruote di gomma. Il traffico di questi veicoli lungo le strade di Cuneo era tale che presto si dovette istituire un registro per censirli e regolarizzarne la circolazione. Vennero anche emesse delle targhe di riconoscimento che dovevano riportare il nome dell'intestatario
ed il numero di matricola del veicolo, fosse esso a trazione animale o semplicemente trainato a braccia.

La coltivazione della fragola rappresenta ancora oggi una fonte significativa di reddito per molte aziende agricole ubicate in zone "svantaggiate" di montagna.

La Fragola Cuneo ha ottenuto l'Indicazione Geografica Protetta dal MIPAF il 1° ottobre 2003 ora in corso di formalizzazione da parte della Commissione Europea.

Condividi

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.